Già da alcuni anni l'Istituto si è reso sensibile alle problematiche relativo all'inserimento di studenti extracomunitari nelle classi liceali in modo da offrire una concreta possibilità di riallineamento ai programmi italiani. Il progetto qui sintetizzato e stilato dalla Commissione Accoglienza alunni stranieri prevede:

  • Indicazioni chiare alla famiglia, all’atto dell’iscrizione, circa l’acquisto dei libri di testo. Si ritiene opportuno che vadano concordati con i docenti.
  • Programmazione alternativa dei Consigli di Classe per formulare percorsi individualizzati che riconoscano le specificità culturali degli alunni; in questa sede sarà opportuno “consigliare” all’alunno un testo idoneo alla sua alfabetizzazione.
  • Corso di alfabetizzazione tenuto dalla facilitatrice linguistica
  • Possibilità, per l’alunno, di uscire dalla classe, in ore preventivamente concordate, per interventi individualizzati di supporto svolti dal mediatore culturale o da insegnanti disponibili o come stabilisce la C.M. 205/90 tenuti al completamento orario. In quest’ultima ipotesi è auspicabile che il docente risulti distaccato, e non sia impegnato in sostituzione di un collega assente.
  • Possibilità per lo studente di utilizzare le strutture della scuola, al di fuori dell’orario scolastico, per svolgere studio individuale insieme al mediatore culturale.
  • Attivazione di contatti, se possibile, fra l’alunno straniero e altri ragazzi della stessa etnia, che abbiano qualche consuetudine con la lingua italiana, o con adulti, noti alla Commissione, di sicura fiducia, che parlino la medesima lingua.
  • Incentivazione dei processi e delle attività che consentano l’integrazione dell’alunno fra i suoi coetanei (attività sportiva, educazione al linguaggio cinematografico; attività, in ogni modo, non curricolari, scelte dallo studente o consigliate dalla Commissione).
  • Definizione dei crediti linguistici (a seconda della lingua madre o delle specifiche competenze linguistiche dimostrate): il Consiglio di classe può avvalersi dei testi prodotti in questa lingua dall’alunno e valutati insieme al mediatore culturale.

Per conoscere il “Protocollo di accoglienza degli alunni stranieri” consultare gli allegati al POF depositati in istituto.